lunedì 9 marzo 2015

Dov'E' il SECONDO CAPRO?




Dalla comunità prenderà due capri per un sacrificio espiatorio e getterà le sorti per vedere quale dei due debba essere sacrificato al Bene e quale al Male.
Farà quindi avvicinare il capro che è toccato in sorte al Bene e l'offrirà in sacrificio espiatorio; invece il capro che è toccato in sorte al Male sarà lasciato vivo, perché si compia il rito espiatorio su di lui e sia mandato poi nel deserto.
Poi immolerà il capro del sacrificio espiatorio, quello per il popolo, e ne porterà il suo sangue.
Così farà l'espiazione per l'impurità degli uomini, per le loro trasgressioni e per tutti i loro peccati.
Poi poserà le mani sul capo del capro vivo, confesserà sopra di esso tutte le iniquità degli uomini, tutte le loro trasgressioni, tutti i loro peccati e li riverserà sulla testa del capro; poi, per mano di un uomo incaricato di ciò, lo manderà via nel deserto.

Quel capro, portandosi addosso tutte le loro iniquità in una regione solitaria, sarà lasciato andare nel deserto.

Colui che avrà lasciato andare il capro destinato al Male si laverà le vesti, laverà il suo corpo nell'acqua; dopo, rientrerà nel campo.
Questa sarà per voi una legge perenne: nel decimo giorno del mese, vi umilierete, vi asterrete da qualsiasi lavoro, sia colui che è nativo del paese, sia il forestiero che soggiorna in mezzo a voi.
Poiché in quel giorno si compirà il rito espiatorio per voi, al fine di purificarvi; voi sarete purificati da tutti i vostri peccati, davanti al Signore.
Sarà per voi un giorno di riposo assoluto e voi vi umilierete; è una legge perenne.
Questa sarà per voi legge perenne: una volta all'anno, per gli uomini, si farà l'espiazione di tutti i loro peccati.

5 commenti:

  1. DIOggi ti b'ANNArono suFACCIA da LIBRO.
    Quanti ANNI sono pASSAtI?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E poco dopo ci entrai io...

      Elimina
    2. Non che questo centri con quelllo.

      Elimina
    3. SEI l'ULTIMA ... CAPRIA!

      Elimina

Se guardate solo quello che la luce rivela e ascoltate solo quello che il suono vi annuncia, allora in verità, non vedete e non sentite.