giovedì 21 maggio 2015

NEL con TESTO



«Vegliate su voi stessi e su tutti gli apPARTE-TENETI al PADRE, in mezzo al quale il SUO stesso SPIRITO vi ha costituiti come custodi per essere amici della SUA SPOSA, che si è acquistata con il sangue del proprio FIGLIO. Io so che dopo la diPARTITA verranno fra voi lupi rapaci, che non vi risparmieranno; perfino in mezzo a voi sorgeranno alcuni a parlare di cose perVERSE, per attirare i discepoli dietro di sé. Per questo vigilate, ricordando che per anni, notte e giorno, io non ho cessato, tra le lacrime, di ammonire ciascuno di voi. E ora vi affido a coLUI la cui parola è grazia, che ha la potenza di edificare e di concedere l’eredità fra tutti quelli che da lui sono santificati. Non ho desiderato RE-TRIBUTIazioni, ma solo quel benedetto PANE Quotidiano.
Voi sapete che alle necessità mie e di quelli che erano con me hanno provveduto queste mie mani. In tutte le maniere vi ho mostrato che i deboli si devono soccorrere lavorando così, ricordando le parole del S'ignore, che disse: “Si è più beati nel dare che nel ricevere!”.
Ora le mi ginocchia si piegano e prego il Padre mio, MIO SIGNORE, mio Dio che  a.C.colga me e CHI mi ha voluto ... BENE:

«Padre santo, custodiscili nel tuo nome, quello che mi hai dato, perché siano una sola cosa, come noi. Quand’ero con loro, io li custodivo nel tuo nome, quello che mi hai dato, e li ho conservati, e nessuno di loro è andato perduto, tranne il figlio della perdizione, perché si compisse la Scrittura. Ma ora io vengo a te e dico questo mentre sono nel mondo, perché abbiano in se stessi la pienezza della mia gioia. Io ho dato loro la tua parola e il mondo li ha odiati, perché essi non sono del mondo, come io non sono del mondo. Non prego che tu li tolga dal mondo, ma che tu li custodisca da CHI non vuole lasciarli a NOI. Essi non sono del mondo, come io non sono del mondo. Consacrali nella verità. La tua parola è verità. Come tu hai mandato me nel mondo, anche io ho mandato loro nel mondo; per loro io consacro me stesso, perché siano anch’essi consacrati nella verità».

2 commenti:

  1. Ma il figlio della perdizione e' una persona o uno spirito figlio della perdizione che e' in noi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anima(in)sug ti ha risposto.

      Elimina

Se guardate solo quello che la luce rivela e ascoltate solo quello che il suono vi annuncia, allora in verità, non vedete e non sentite.