mercoledì 26 giugno 2013

CHI SALVA il CRISTO dagli INFERI?



«Guardatevi dai falsi profeti,
che vengono a voi in veste di pecore,
ma dentro sono lupi rapaci!
Dai loro frutti li riconoscerete.
Si raccoglie forse uva dagli spini,
o fichi dai rovi?
Così ogni albero buono
produce frutti buoni
e ogni albero cattivo
produce frutti cattivi;
un albero buono
non può produrre frutti cattivi,
né un albero cattivo
produrre frutti buoni.
Ogni albero che non dà buon frutto
viene tagliato e gettato nel fuoco.
Dai loro frutti dunque
li riconoscerete».

 


6 commenti:

  1. Ma dall'albero del cristianesimo non sono uscite pure le guerre "sante"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora prima!
      Quando c'erano le GUERRE SACRE del vecchio TESTAmento.

      Elimina
  2. ma dall'albero del cristianesimo non sono nate pure le inquisizioni, le guerre "sante" e i vari eretici che credevano di dover ascendere al cielo lasciandosi morire di fame o facendo morire qualcun'altro?
    Forse ciò che pare male all'occhio umano non lo è per quello divino - se non vogliamo cadere in contraddizione - ma allora è impossibile giudicare dai frutti.
    Non credo che chi sia buono faccia volente o nolente solo cose buone e lo stesso vale per il malvagio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esistino gli INNESTI, per avere FRUTTI BUONI da "RA-dici" MALVAGIE. Cioè PIU' FORTI alle malattie.
      Gesù è stato il PIU' GRANDE DEI gli ERETICI.
      Lui è la VITE e noi i tralci.
      Poi ci sono le POTATURE e non dimenticare ANNAfFIATOre.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Perchè riporti il Jubilaeum?
      Cioè riCHIAMO all'ARIEte eSPIAtorio?

      Dovevo scrivere ANNAffiaMENTI o ANNAffiaTUrE.
      L'ANNAfFIATTO-RE è PROprIO l'AGNELLO imoLATO.

      TU SAI o sei schiavo ancora di CHI conosce il SUO DIO avVERArio.

      Elimina

Se guardate solo quello che la luce rivela e ascoltate solo quello che il suono vi annuncia, allora in verità, non vedete e non sentite.