giovedì 16 ottobre 2014

MA SI AMO veraMENte LIBERI di SCEGLIERE?



«Guai a voi, che costruite ALTARI ai SANTI che i vostri PADRI hanno perSEGUITATO. Così voi rinNEGATE le OPERE dei vostri padri VERSO chi aveva bisogno di LORO per SANTIFICARSI.
LORO TENTARONO e anche UCCISERO e VOI APPROVATE l'OPERA e non i costruttori.
Per questo la sapienza di Dio ha detto:
“Manderò deMONI e anGELI a venir GIU'dicati da essi, che uccideranno e perseguiteranno entrambi, non sapendo disTINGUE-RE nemmeno la LORO scelta e il LORO giuDIZIO".
Perché a questa generazione sia chiesto CONTO SEMPRE del LORO GIUDIZIO e della LORO VOLONTA' VERSO l'UNICO DIO, che crea dal NULLA.
Cercate il NULLA se siete CAPACI di contenrlo ancora.
Il GIUDIZIO di DIO, come MOLTI S.O.S.TEmgONO è ancora da FARSI in ogni MODO, MORTO o VIVENTE cOME si tROVI.
Dal PRIMO all'ULTIMO.
Sì, io vi dico, ne sarà chiesto conto a questa generazione uMANA.
UNO giudicherà TUTTI e TUTTI giudicheranno l'UNO.
Guai a voi, STUDIOSI della Legge, che avete portato via la chiave della conoscenza, senza SAPERE cosa avete FATTO».
E se avete roRAGGIO, oltre a trattarmi in modo ostile .. cercate di farmi parlare su molti ALTRI ARGOmenti, affinchè IO POSSA CADERE sul MIO STESSO GIU'diZIO.


50 commenti:

  1. BENE DETTO: DIO, PADRE del S'IGNORE in NOI, che SALVI, che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei cieli nell'UNZIONE di COMUNIONE in TE.
    In LUI ci ha scelti prima della creazione del mondo per essere santi e immacolati di fronte a lui nella carità, predestinandoci a essere per lui figli adottivi mediante il PRIMO GE...MITO DEI UNI GE...MITO.
    L'UNTO del S'IGNORe, secondo il disegno d’a-MORE della sua VOLOntà, a lode dello splendore della sua grazia, di cui ci ha gratificati nel Figlio a-MATO.
    In LUI, mediANTE il SUO SANGUE, ABBI-AMO la eREDEnUnZIONE, il perDONO delle colpe, secondo la ricchezza della sua grazia.
    Egli l’ha riVERSAta in ABBOnDANZA su di noi con ogni sapienza e inTElligENZA,
    FACEndoci conOSCERe il MISTERo della SUA VOLONTA', secondo la BENE ViOLENZA che in LUI si era PRO-POSTO per il gOVErNO della PIENEZZA DEI TEMPI:
    "riCONDURRE a CRISTO, UNO e TRINO capo su TUTTE le cose, quelle nei cieli e quelle sulla terra.

    RispondiElimina
  2. Liberi di scegliere non significa poter fare delle cose che cozzano con i Comandamenti. Facendolo ci allontaniamo da Dio e non siamo più suoi figli fino al nostro pentimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non capisco!
      Si può essere liberi di non essere più figli?
      Cioè di rifiutare gli STESSI GENI?
      Di quali Comandamenti parli?
      Le LEGGI mosaiche?
      Sei libero di ESSERE quello che vuoi.
      Il problema che è già tutto inserito nelle varie PRObABILITA'.
      Mi dispiace solo che hai dato dell'ingenuo ad un DOTTORE della CHIESA.
      MOLTI SONO i CHI-AMATI ma poCHI gli eLETTI.
      Sei libero di andare in un altro Hospital.
      Prova in una CLINICA ... PRIVATA.

      Elimina
    2. LASCIALO CHE STUDI SUO PADRE.
      Non sano comporre il MOSAICO con TASSELLI che sembrano OPPORSI tra loro.
      Tu vorresti elencargli numericamente, ma se ti permetti di fare questo ... ti taglio i VIVERI.

      Elimina
    3. Mizzega!
      Secondo me più si è santi e più si è liberi.
      Ma come diceva Vasco Rossi: liberi da che cosa?
      Da cosa dobbiamo essere liberi e da cosa no?
      E poi liberi di fare cosa?
      Chi è veramente libero e di fare cosa?
      Abbiamo ben poca libertà.

      Elimina
    4. Per non parlare del FIGLIO SALVATORE avVERSO CHI?
      SUI PADRE o il FRATEllo?

      Ma for SE Salvatore è il nome completo di una parte:
      DIO SALVA o DIO SALVATORE.

      Ma l'ANOnimo ha scritto: "Non sano comporre il MOSAICO".

      Sano deriva da sanare/salvare/ o da sapere/sapore?

      SALVE o AVE disse Gavri-EL alla VER...GENE?

      Elimina
    5. Però l'O MAR quant è bell, dal POSTo della PASSEGGIATA, sEMBRErEBBE che ABBIA comPRESO ... l'ANGELO daVANTI.

      http://blog.libero.it/ANGELOANONIMO/12973852.html

      Elimina
  3. Ma quale sarebbe questa chiave della conoscenza portata via dagli studiosi della legge?

    RispondiElimina
  4. Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 11,47-54.
    In quel tempo, il Signore disse: «Guai a voi, che costruite i sepolcri dei profeti, e i vostri padri li hanno uccisi.
    Così voi date testimonianza e approvazione alle opere dei vostri padri: essi li uccisero e voi costruite loro i sepolcri.
    Per questo la sapienza di Dio ha detto: "Manderò a loro profeti e apostoli ed essi li uccideranno e perseguiteranno;
    perché sia chiesto conto a questa generazione del sangue di tutti i profeti, versato fin dall'inizio del mondo,
    dal sangue di Abele fino al sangue di Zaccaria, che fu ucciso tra l'altare e il santuario". Sì, vi dico, ne sarà chiesto conto a questa generazione.
    Guai a voi, dottori della legge, che avete tolto la chiave della scienza. Voi non siete entrati, e a quelli che volevano entrare l'avete impedito».
    Quando fu uscito di là, gli scribi e i farisei cominciarono a trattarlo ostilmente e a farlo parlare su molti argomenti,
    tendendogli insidie, per sorprenderlo in qualche parola uscita dalla sua stessa bocca.

    RispondiElimina
  5. la chiave della scienza?

    Ma che CAZZO fanno, conFONDONO PURE, ora anche al SINGOLARE e mettendo in MEZZO la SCIENZA?

    Poi quel ZACCARIA chi è?
    CHI a.C.cettò il nome non di famiglia del figlio avuto da ELI' Sabbat?
    CHI per CAUSA SUA lasciò che la MADRE non circoncise il FIGLIO, RE-LEGATO nel DEsERTO fino alla VENUTA dello SPIRITO che SiPOSA come un VOLAtile?

    Tu LO SENTI che TI PENEtra ... quando TI PARLO?

    Non cadermi in ESTASI che non mi piace FARLO con chi è in COMA.

    FACCIAMO a COMO?

    Ti scandalizzi di ME?

    PEnso alMENO tu SIA stata BEN prePARATA dalla MADRE delle MADRI, sia carnale che spirituale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gesù fu l'UNICO crocifisso con un PANNO dav'ANTI al suo PENARE, a causa della SCRITTA MESSA de Pilato.

      Elimina
    2. Meno male!
      E Pilato ci ha tenuto personalmente a quella scritta...beh..almeno secondo l'ultima versione in serie tv della Bibbia.

      Elimina
    3. Non SOTTOvalutare anche le "BLA bla sfe MIE" in scRITTI o viDEO, che la Chiesa GIU'dica aPO'crifi.
      O pensi anche tu che il TUTTO venga GESTIto da uMANI.

      Non ti aveva avVERTITA la NS.aMICA?

      MATTeo 10, 26-36 o Lc 12, 1-12

      Elimina
  6. Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 10,1-9.
    In quel tempo, il Signore designò altri settantadue discepoli e li inviò a due a due avanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi.
    Diceva loro: «La messe è molta, ma gli operai sono pochi. Pregate dunque il padrone della messe perché mandi operai per la sua messe.
    Andate: ecco io vi mando come agnelli in mezzo a lupi;
    non portate borsa, né bisaccia, né sandali e non salutate nessuno lungo la strada.
    In qualunque casa entriate, prima dite: Pace a questa casa.
    Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi.
    Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché l'operaio è degno della sua mercede. Non passate di casa in casa.
    Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà messo dinanzi,
    curate i malati che vi si trovano, e dite loro: Si è avvicinato a voi il regno di Dio».

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo commento è andato perso, dove A.D.A.T.tAVO il TUTTO anche al VIRTUALE.
      Ma posso solo riscriVERE, a riguardo: "non salutate nessuno lungo la strada", di no PERDERE TEMPO ... CAZZEgGI-A'NDO.

      Elimina
    2. Lo sai che non puoi dire tutto a VIENE solo per curiOSItà.

      Elimina
    3. E perché non SEI VENUTO TU come anomimo, ma con la mia immagine?

      Elimina
    4. Per TRAS...METTERE quello che hai spiegato TROPPO BENE e sono stato cosTretto a MODErarlo.

      Elimina
  7. Anche se può sembrare il contrario a me non piace cazzeggiare.
    Solo che andare dritti al punto fa spaventare tutti e si sembra freddi e antipatici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. DICI?
      InVECE, potrebbe esSERE la VIA più breve, per POI metTERla in PRATICA.
      AMEN o che tu stai al GIOCO per PO'terTELA sVIGNA-RE.

      Elimina
  8. Beh...comunque con un po' di fantasia posso adattarlo al virtuale anche io.
    Ma è così importante questo virtuale?
    Quanta importanza ha?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli E-RE-MITI lo usa-vano già ... il VIRTU'...ALE.
      pensi che si arRIVA a DIO ... stedianDOLO?
      Meglio LASCIARSI TENTAre.

      Elimina
  9. Ma io sarei solo una curiosona?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LO hai detto TU, nel senso di FARE TEOlogia.

      Elimina
    2. Eh...l'avevo capito.
      Ma la teologia secondo voi è come voler guardare nelle mutande a Dio per curiosare?

      Elimina
    3. È un modo di dire...cioè secondo voi è tutta malvagia la teologia?
      Certe cose bisogna saperle anche per difendersi da chi rigira le frittate.

      Elimina
    4. Se le rigira avrà pure un senso.
      PRE-FERISCO la STORIA DEI Santi.
      Le loro VICIssitudini, le traVERSIe.
      Ti ho già detto che il più grande TEOlogo, di TUTTI i TEMPI, prima di morire, chiese che FOSSE distrutto tutto quello che aveva scritto, in QUANTO FESSERIE. Semplici sforzi di dare senso a tutto quello che ci circonda.
      E PENsare che, FIN adESSO, NESSUNO ci ha preSENTATO la TERZA PERSONA della TRINITA'.
      Quella che doveva sVELARCI TUTTO.

      Elimina
    5. Alla università dove studio io c'era anche un corso di teologia spirituale sulle vite dei santi, ma io lo trovavo noioso...beh, però invece "le confessioni" l'ho letto tutto d'un fiato...poi si studia la storia della teologia, qualcosa è noioso, qualcosa meno, qualcosa mi piace e qualcosa no, ma penso che quando si inizia qualcosa e si spendono tempo e denaro in essa, coinvolgendo anche altre persone, sia giusto portarla a termine...Dio permettendo ovviamente.

      Elimina
    6. TUTTO viene perMESSO se ti lasci trasPORTARE da DIO.
      Ma lo conosci al MENO?

      Elimina
  10. Non peneo di arrivare a Dio con la teologia...
    ...e poi meglio lasciarsi tentare da chi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche dalla TEOlogia.
      IO preFERISCO i deMONI che ho incontrato nel VIRTUALE e anche nel REALE. Quelli che per tirarGLI un dentino delle CHIAVI del REGNO, ti FANNO PENARE.

      Elimina
    2. ?
      La TEO logica logica di Dio?
      Uff...anche io a volte preferisco i demoni...
      Ma forse solo per caz zeggiare...
      ...ma non posso fare solo ciò che PREferisco.

      Elimina
  11. E comunque in generale bisogna fare penitenza...per me studiare e' una penitenza.
    Come anche lavorare...o no?
    Ma sto sbagliando tutto?

    RispondiElimina
  12. Si stai sbagliando PIATTA...forma!
    Qui non è FB o una CHAT.
    Non voglio fare PENEtenza con te.
    Qui si parla di quello che TU sTUdi.
    InVECE IO VIVO.

    RispondiElimina
  13. Allora ti parlerò di quello che studio.
    Per esempio secondo Rudolph Bultmann, teologo protestante, la teologia e' la rappresentazione concettuale dell'esistenza dell'uomo in quanto determinata da Dio.
    Ossia la teologia secondo lui non può parlare di Dio, ma solo dell'uomo che si rapporta a Dio, altrimenti si farebbe di Dio un oggetto, un idolo.
    Invece, ma questo lo aggiungo io, la profezia e' tutta un'altra cosa, ma anche questo lo studio, ossia secondo i teologi il profeta colui che si ciba della Parola d Dio, e dopo averla digerita ne diventa portatore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco! Meglio il PROFeta, cio' E' CoLUI che, come disse DIO STESSO, VIVE SOLO nuTREnDOSI di ogni PAROLA uSCITA dalla BOCCA di DIO.
      Ma non stediate l'eTIMO della PAROLA?
      C'è una NOTE-VOLE difFERENZA tra NU-TRI-RE e CI-BARE.

      Elimina
    2. Cavolo!
      E' vero, si nutre, uffa, ho sbagliato.
      Ma non avevo mai fatto caso alla differenza fra i due termini, guarderò l'etimologia.

      Elimina
    3. Di 20 SEmPRE più CIBOermetica.

      Elimina
  14. Insomma il profeta ed il teologo sono due cose diverse, infatti uno studia e l'altro conosce, e qualcuno addirittura lo vive......ma a che serve studiare ciò che si potrebbe semplicemente conoscere, o addirittura vivere?
    Questo e' il punto...
    Bo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quanto mi SEGUI?
      Tutti sono POTENZiAlMENTE proFETI, RE e SACER-DOTI.
      Basta CHIEdere lo SPI-RITO sANTo per ricEVErlo.
      Io l'ho riCEVUTO senza sapere il quale stato biSOGNA essere per poterlo comPRENDERE.
      BasterEBBE non P.E.C.care. Fare diGIU'no, ELemOSIna e preGARE!

      Elimina
  15. http://www.etimo.it/?term=cibo
    http://www.etimo.it/?cmd=id&id=11776&md=10a5d27e995897e615b1ad2c6a1fb73b

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ECCO!
      E' QUESTI ONE di TEMPO.
      Il CIBO è A.T.timo e il NuTRImento E'TERNO.

      Un po' come il DOPPIOmento o il TARALLO al venTRE.
      Il GRASSO!
      Quello che BRUCIAVANO ad un DIO che non è il PADRE che E' nei CIELI.
      Che SAdiTANA mi perDONI!

      Elimina
  16. Diciamo che la differenza fondamentale fra cibo e nutrimento e' che il cibo e' il mantenimento per un giorno, che si digerisce ed evaqua...o evacqua...e poi bisogna rimangiare...mentre come diceva anche Gesù, Lui ci dà un nutrimento che dura per sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ME il cibo è QUAlcOSA di MATERiale, un po' come tu stessa S.O.S.tieni, cOME il frutto di EVA QUA, in questo mondo.

      MEN TRE il NuTRI-MENto è l'ATTO del MANgiare.
      La MAMMELLA della MADRE, il PANE QuaTiDiamo.

      Il PECCATO non è nel FRUTTO ma nell'ATTO.
      E se fosse stato BRUTTO da MANgiare?
      E il calice DOLCE inVECE di AMARE?

      Elimina
    2. Eh, penso che sarebbe tutto alla rovescia...
      Ma anche più facile forse...più lineare.

      Elimina
    3. cOME la stRADA del riTORNO a CASA.

      Elimina

Se guardate solo quello che la luce rivela e ascoltate solo quello che il suono vi annuncia, allora in verità, non vedete e non sentite.