sabato 7 febbraio 2015

E RODE LA VOLPE



Già al tempo di suo padre, il Grande, l’AVId’ETA’ REignava a tal punto da uccidere neoNATI al SOL PENsiero che ivi nASCESSE chi avrebbe PO’tutto togliergli il regno … terreno.
EpPURE stava per uccidere un figlio di donna che avrebbe fatto conoscere l’UNICO FIGLIO d’UOMO-coLUI che avrebbe salvato il regno del figlio, ancor più schiAVO DEI DONI del mondo.
Giù i due figli si conoscevano. Uno figlio di donna e UNO FIGLIO dell’UOMO.
ANCHE le due MADRI si conoscevano. E i due PADRI?

Strano che quel nazareno era già pieno di Spirito Santo fin dal seno di sua madre, grande davanti al Signore. ANZI RI-condurrà molti figli, di vittoriosi contro gli uomini e CON Dio, DI-NANZI al Signore LORO Dio.
Di CHI sto PARLANDO?
EGLI stesso camminerà INNAnzi con lo spirito e la forza di Elia, per RI-condurre i CUORI DEI padri verso i FIGLI e i riBELLI alla saggezza dei giusti e preparare al Signore un popolo ben disposto.
Si può parlare APERTAMENTE solo quando queste cose si avVERAno in CHI non crede a … PAROLE.
"Giovanni è il suo nome". Da dove deRIVA questo nome?
Tutti furono meravigliati e i loro vicini furono presi da timore.

E TUTTI serbavano in cuor loro, dicendo: "Che sarà mai questo bambino?"
Davvero la mano del Signore stava con lui che Io faceva crescere, FORTIficanDOLO nello spirito.
La SUA VITA fu NASCOstà fino al giorno della SUA manifestazione.
Incominciò a manifestarsi OFF-END-ENDo TUTTI: "Razza di vipere, chi vi ha insegnato a sfuggire all'ira imminente? Fate dunque opere degne della conversione e non cominciate a dire in voi stessi: SIAMO GIA’ SALVI, per volere diVINO! Perché io vi dico che Dio può far nascere figli anche dalle pietre, fino a farle parlare della VERITA’. Mentre, per VOI, la scure è già posta alle vostre radici, per TAGLIArvi e buttarvi nel fuoco".
DISSE pure cOSA dovEVAmo fare.
CONDIVIDERE LA CONOSCENZA DEL BENE E DEL MALE CON CHI PIU’ AMAVAMO.

ERA così VERO che lo CREDEVANO il CRISTO e gli avrebbero CREDUTO se non avesse NEGATO … CON-FESSAnDOLO.
Arrivò il giorno che anche LUI sentì il biSOGNO di venir battezzato con l’acqua e apPENA a.C.conSENTI’ … da quell’ACQUA  USCI’, e, posandosi come una colomba, SENTI’ una VOCE: "edeco, questi è il Figlio mio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto"Da all’ORA non s-mise il suo pre-di-care a dire: "Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino, anzi è QUI in MEZZO a VOI". E da a-mico dello SPOSO cominciò a sentire sempre LO SPOSO in LUI.
Allora gli si accostarono i discepoli di Giovanni e gli dissero: "Perché, mentre noi e i farisei digiuniamo, i tuoi discepoli non digiunano?". E Gesù disse loro: "Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto mentre lo sposo è con loro? Verranno però i giorni quando lo sposo sarà loro tolto e allora digiuneranno.
All’ORA sentì il biSOGNO di VESTIRSI, non più damico, ma da sposo.
"Perché nessuno mette un pezzo di stoffa nuova su un vestito vecchio, perché il rattoppo squarcia il vestito e si fa uno strappo peggiore. Né si mette vino nuovo in otri vecchi, altrimenti si rompono gli otri e il vino si versa e gli otri van perduti. Ma si versa vino nuovo in otri nuovi, e così l'uno e gli altri si conservano".
Ma non fece in tempo a VESTIRSI che fu preso e messo in carcere.
E dubitò di quel che gli era a.C.CADUTO.
Ma riSENTI’ lo SPOSO nella SPOSA: "Non odi, non vedi? Eri sordo e adESSO MI SENTI. Eri cieco e adESSO VEDI. E TUTTE le TUE MEmbra camminano, guaRITE, come se la MORT non avesse più il suo PO’terre.
NON SCANDALIZZARTI più di ME ".
All’ORA incominciò a parlare di CHI era prima: "Che cosa siete andati a vedere nel deserto? Una canna sbattuta dal vento? Che cosa dunque siete andati a vedere? Un uomo avvolto in morbide vesti? Coloro che portano morbide vesti stanno nei palazzi dei re! E allora, che cosa siete andati a vedere? Un profeta? Sì, vi dico, anche più di un profeta. Egli è colui, del quale sta scritto: Ecco, io mando davanti a te il mio MEsSAGGEro che preparerà la tua via davanti a te.
In verità vi dico: tra i nati di donna non è sorto uno più grande di coLUI che TUTTA-VIA: il più piccolo nel regno dei cieli è più grande di lui. Ma da LUI a ME il regno dei cieli soffre violenza e i violenti se ne impadroniscono.

Con quali altre PAROLE devo sPIEGARE il RAPPORTO tra ELIA e coLUI che ERA,E’ e VIENE.
Se viene un figlio di donna che non mangia e non beve, dite: E’ un indemoiato.
E' venuto proprio CHI aspettate, che mangia e beve, e dite: NON PUO’ ESSERE LUI, perché è amico dei peccatori. Ma alla sapienza è stata resa giustizia dalle sue opere".
Chi ha orecchi intenda.
In quel momento si avvicinarono alcuni farisei a dirgli: "Parti e vattene via di qui, perché Erode ti vuole uccidere". Egli rispose: "Andate a dire a quella volpe: Ecco, io scaccio i demòni e compio guarigioni oggi e domani; e il terzo giorno avrò finito. Però è necessario che oggi, domani e il giorno seguente io vada per la mia strada, perché non è possibile che un profeta muoia fuori di Gerusalemme.

Eppur E RODE, la volpe che quel figlio di donna  salvò, per questo, lo consegno ai suoi discepoli, dando alle belve assetate di carne e sangue un altro CAPO.
Lasciando riSUONARE quelle PAROLE:
"Gerusalemme, Gerusalemme, che uccidi i profeti e lapidi coloro che sono mandati a te, quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figli come una gallina la sua covata sotto le ali e voi non avete voluto! Ecco, la vostra casa vi viene lasciata deserta!
Vi dico infatti che non mi vedrete più fino al tempo in cui direte: Benedetto colui che viene nel nome del Signore!".

Perché dico queste COSE?
Perché è arrivato il MO’MENTO!
In QUANTO non siete in grado di comprendere quello che voi stesso S.O.S.tenete.
Se VERA-MENTE lo S.O.S.TERREste … sarebbe già in VOI.
"Chi viene dall'alto è al di sopra di tutti;
ma chi viene dalla terra,
appartiene alla terra e parla della terra.
Chi viene dal cielo è al di sopra di tutti.
Egli attesta ciò che ha visto e udito,
eppure nessuno accetta la sua testimonianza;
chi però ne accetta la testimonianza,
certifica che Dio è veritiero.
Infatti colui che Dio ha mandato
proferisce le parole di Dio
e dà lo Spirito senza misura.
Il Padre ama il Figlio
e gli ha dato in mano ogni cosa.
Chi crede nel Figlio ha la vita eterna;
chi non obbedisce al Figlio non vedrà la vita,
ma l'ira di Dio incombe su di lui.
Ma, molte cose ho ancora da dirvi,
ORA E’ il MO’mento di portarne il peso.
Se CREDETE allo Spirito di VERITA’,
egli vi guiderà alla verità tutta intera,
perché non parlerà da sé,
ma dirà tutto ciò che avrà udito
e vi annunzierà le cose future.
Egli glorificherà il Figlio
che GLORIFICA il PADRE,
perché prenderà dal Figlio
e VELO annuncia,
Tutto quello che il Padre possiede.
Quando il Signore viene a sapere che si sente dire che c’è chi fa più discepoli di CHI BATTEZZA, all’ORA, lascia e si dirige di nuovo da dove era partito,chiedendoci: .
"Dammi da bere".

15 commenti:

  1. Devo rileggerlo.
    Ora ho capito perché dovevo inserire:
    MT 21, 23-32.
    E si capisce anche la Parabola dei vignaioli omicidi in quale TEMPO avverrà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei peggio DI diMOTO MASO.

      Elimina
  2. ""Perché nessuno mette un pezzo di stoffa nuova su un vestito vecchio, perché il rattoppo squarcia il vestito e si fa uno strappo peggiore. Né si mette vino nuovo in otri vecchi, altrimenti si rompono gli otri e il vino si versa e gli otri van perduti. Ma si versa vino nuovo in otri nuovi, e così l'uno e gli altri si conservano".


    Eppure qualche volta lo facciamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non temere di superare Gesù.
      E' LUI che lo vuole.
      Nessun padre è geloso del proprio figlio.
      Il PADRE vuole che il FIGLIO lo superi in TUTTO.
      Eppure c'E RODE che fece uccidere anche i suoi figli.
      Abramo invece non temette di lasciare la SUA EREDITA' fatta di cose a chi aveva in SE una più INFINITA.

      Elimina
  3. Chi sono io secondo te?
    Quel che descrive il tuo amico?
    (...) Quel che hanno rappresentato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua faccia non mi dice nulla.
      PROVA a GIRARTI?

      Elimina
    2. Vedrai solo le buchi enormi....anche quello dove piscia.

      Elimina
    3. All'ORA rimani di FIANCO.

      Elimina
    4. Sauro,Sauro, perchè perseguiti?

      Elimina
    5. Perché la CARNE è debole.

      Elimina
    6. Svenduta e gettata in pasto ai porci...

      Elimina
    7. Noi sappiamo PORCI al servizio della PADRONA.

      Elimina
  4. Riusciresti a riconoscere pur tumefatto un viso solo dagli occhi come una madre un figlio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo hai detto TU. Come una madre un figlio.

      Elimina

Se guardate solo quello che la luce rivela e ascoltate solo quello che il suono vi annuncia, allora in verità, non vedete e non sentite.