domenica 1 febbraio 2015

Il PADRE sCAMBIATo cOME falso proFETO nel FIGLIO


Mosè parlò al popolo dicendo: «Il Signore, tuo Dio, susciterà per te, in mezzo a te, tra i tuoi fratelli, un profeta pari a me. A lui darete ascolto. Avrai così quanto hai chiesto al Signore, tuo Dio, sull’Oreb, il giorno dell’assemblea, dicendo: “Che io non oda più la voce del Signore, mio Dio, e non veda più questo grande fuoco, perché non muoia”. Il Signore mi rispose: “Quello che hanno detto, va bene. Io susciterò loro un profeta in mezzo ai loro fratelli e gli porrò in bocca le mie parole ed egli dirà loro quanto io gli comanderò. Se qualcuno non ascolterà le parole che egli dirà in mio nome, io gliene domanderò conto. Ma il profeta che avrà la presunzione di dire in mio nome una cosa che io non gli ho comandato di dire, o che parlerà in nome di altri dèi, quel profeta dovrà morire”».

In quel tempo, Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, [a Cafàrnao,] insegnava. Ed erano stupiti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi. Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare, dicendo: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui. Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!». La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione della Galilea.
Se la prima lettura e il Vangelo si richiamano allo stesso PRO-FETO, all’ORA si completano in chi sapeva di essere riPROVATO a GIU’dizio DEI ANZIANI, per poi venire UCCISO, se avesse PARLATO di SE STESSO, cOME se fosse DIO in PERSONA.
Così come la proMESSA esige il DONO (di riCONOSCERLO),  l’A.T.tesa inVOCA la VENUTA di coLUI che VIENE, quale
Spirito di Verità, guidandoci alla VERITA’ TUTTA inTEra, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito, annunziandoci le cose future.
Egli LO glorifica, perché prende dal FIGLIO e VELO annuncia: “quello che il Padre PO’sSIEDE” (a braccio); per questo LUI disse “prenderà del mio e VELO annunzierà”.
cOME LUI si ABBAserà a lasciar PARLARE LO SPIRITO del PADRE, che AUMENTA sempre più in SE, cOSI’ noi dobbiamo incominciare a PARLARE nelle VIE, conSAPEVO…lì di cosa può SUcCEDERE al SUO habitat (il CORPO di CARNE e SANGUE).
In quel TEmPO’ molte cose doveva ancora dirci, ma per quel mo’mento non erano capaci di conTEnere.
All’ORA perché non vi a.C.costate con ONESTA’ inTElettuale e di VITA a riconoscere in quel “falso profeta” (per quel tempo), il PADRE che si ABBA’sa a FIGLIO per riconoscere TRA NOI chi GIU’-DICA cOME un VERO DIO le proprie CREATURE? A.D.d’OSSAnDOSI le nostre MALATTIE spiRITUALI?
InSEGNA-RE cOME CHI ha AUTOrità, vuol dire PARLARE di cOSA è a.C.caduto in SE, fino a riUSCIRE a PARLARE con DIO, faccia a FACCIA e abBRACCIO.
La DOMANDA rimane sempre la STESSA:
Ma quando LUI VIENE, trova la stessa FEDE INIZIATA in A-bramo?
Da COSA LO riCONOSCERETE?


Lc 24,27…44-49;
Gv 5,41-47;
Gv 7,19-24;
Gv 8,5-9;
Gv 9,28-34.

Perché la LEGGE fu data per mezzo di Mosè, la GRAZIA e la VERITA’ vennero per mezzo di Gesù Cristo.
Dio nessuno l'ha mai visto: “proprio il Figlio unigenito, che è nel seno del Padre, lui lo ha rivelato” … a CHI ha conosciuto la SUA VERITA’, con ANIMO SEMPLICE.

14 commenti:

  1. Risposte
    1. Da questa TUA ... tirerò TUTTI gli altri. Anche quelli che non mi hanno riconosciuto. Perché il riCONOSCERE è DATO di FATTO DEI deMONI e non di CHI SONO VITIme DEI loro LOSCHI giochi.

      Elimina
  2. Ma hai diMEnticato il riFERIMENTO delle SCRITURE Odierne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tutto IO d'EVO FARE?
      Le scritture non SONO MIE.
      Sono TUE?

      Elimina
    2. Va Bene adESSO?
      Ho inSE-RITO anche l'imMAGIne.

      La PRIMA lettera ai Corinti o Corinzi 7,32-35 non so se AZZECCA.

      Elimina
    3. AZ...zecca, az...ZECCA!

      Elimina
  3. STUCCA...!!!!

    RispondiElimina
  4. Ve lo messo nel bofice. Questa è la mia grande vittoria. Mi spiace solo che sei abituato......non sentirai male

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non la chiami scaltrezza?
      Visto che tu stessa sei una BOFICE.

      Elimina
  5. nemmeno a dipingerlo verrebbe così bene.....arriveranno tempi bui....per "voi" la metti la cremina prima?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ALLOCCO-Renzi.
      DiPENDE dalla MI-SURA.

      Elimina
  6. cosa ne pensi della descrizione del patto satanico presente sul blog di moz?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di certo non vado a vedere, visto che il 12 N l'ho ben tastato nelle sue max TURB'azioni.
      Non è malvagio come TANTI credenti.

      L'importante che il patto rimani a livello di gioco come le sedute spiritiche tra ragazzi per movimentare le serate.

      Poi TUTTI sono liberi di FARE PATTI conchi si VUOLE, vasta sottoscrivere TUTTE le condizioni e non ammettere inTErPRET'azioni, ma al MASSINO es:EMPI.

      Ma da SATANA ci si può sempre liberare.
      BASTA PAGARE il risCATTO o RATTO

      Elimina

Se guardate solo quello che la luce rivela e ascoltate solo quello che il suono vi annuncia, allora in verità, non vedete e non sentite.