venerdì 22 novembre 2013

IngANNA per renderci SIMILI a LEI o a LUI?

LUI PIAngEVA SENTEnDOSI cOME fOSSE in carCERE e non conPREndEVA quel SENSO del NULLA.
Ma qual-cOSA riCORDAva RI-VIVEndo quei moMENTI, ogni VOLTA, nei quali si SENTIva la VERA VITA, ogni VOLTA che si SENTIVAva UTILE a CHI TROV'AVA nel SUO CAMMINO.
UNA "VOCE" all'ORA PARLO': "Non vedi, non senti, quello che E'TERNO? Quale altro SEGNO aSPETTI? I ciechi ricuperano la vista, gli storpi camminano, i lebbrosi sono guariti, i sordi riacquistano l'udito, i morti risuscitano, ai PO'VERI è predicata la buona novella, e beato colui che non si scandalizza di me".

In quell'isTANTE si riCORDO': "Che cosa pensate di essere in questa VALLE di LACRIME. For SE cANNE sBATTUTE dallo SPI-RITO? Che cosa dunque CERCAte di GUARDare o, alMENO, SENTIre? CHI PENsate SIA in quel che SONO? Un ESSERE avVOLTO in morBIDE vesti? Non sapete che coLORO che porTANO MORBIde veSTI stANNO nei palAZZI dei re? E all'ORA, che cOSA voLETE troVARE per VEDErlo o, perLOpiù, RE-cepi-RE?
Un proFETO o un ANZIano? Sì, vi dico, anche più di un bAMBIno e di un VECCHIO.
Egli è LUI, coLUI che IO mando davANTI a VOI, il mio MESSAggERO che prePARA la VOSTRA diPARTITA davANTI a VOI, VAGLIAnDOVI con i vostri stESSI dEBITI.
AVETATE le CHIAVI ma non siete riUSCITI da VOI stESSI per VEDErle.

In verità vi dico: "Voi TUTTI siete nati da DONNA, ma in VOI perMANE il SEME dell'UNICO UOMO DIO, fin dal PRINCIPIO, il SOFFIO di VITA, lo SPIRITO del SANTO. Ma da SEMPRE il SUO POSTo riVECE vioLENZA e i viOLENTI si imPADRONIsCONO del SUO TRONO. Il DNA del CIELO, il SUO GE-NOMA in tutti i SUOI pro-FETI, inFATTI hANNO CONCEPITO fino al FIGLIO dell'UOMO PERSONI-FICAto. E se LO AVETE COMPRESO, EGLI E' LUI il PADRE venuto in sembiANZE di Figlio, per inDIC'arVI la VIA, sVEL'arVI la VERITA' e RI-VEL'arVI la VIta E TERNA. Chi ha SAPIENZA la UTILIzzi.

AltriMENTI a COSA PARAgonerò questa GENErAZIONE? A CANI che si LAMEntANO per otTENERE quello che non sANNO più proCURARSI? Non SERve più sCONdinZOLAre la cODA o USA-RE i dENTI o le CORNA per diFENDERE quello che è solo POLVERE. Siete stati vestiti di PELLE, poi di vestiti e adESSO? Dov'è il MANTO del CIELO? Cercavate Dio e vi siete persi il FIGLIO e adESSO lo SPIRITO LORO? CHI SANTIFICHERA' il SUO NOME se è GIA' SCOLPITO NEI CIELI in quell'AURORA che nessuno potrà sPEGNE-RE. Alla saPIEnza E'sTATA resa GIU'stizia dalle SUE AZIONI. VENNE UNA DONNA STERILE che ha PARTO-RITO coLUI che potrebbe STRaVOLGERE-TUTTO, ma non come lo A.S.PETTATE. BEATI coloro che LO HANNO VISTO, scrutato nei SUOI OCCHI, ma GUAI a TE se non comPRENDI quel GIORNO in CUI SEI stata VISITATA. Perchè se non comPRENDI ... ti capiterà di PEGGIO. Perchè CHI TOCCA l'ALTO ... VERSO il BASSO sarà preCIPITATO. E guai se il VOSTRO CAPO è DURO e non morbido COME un neoNATO. Il V°Angelo continuerà a essere RI-VELATO ai MORBIdi CELESTI ... veri sPERMAtozOI di DIO.

29 commenti:

  1. Pietà di me, pietà di me, MIO RIFUGIO.
    Le tue ALI sono come OMBRA durante la CANICOLA, finché sia passato il pericolo.
    Ti invoco o mio ANGELO,che mi fa il bene.
    VIENI a salvarmi dalla mano dei miei persecutori.
    MANDAMI la TUA fedeltà e la TUA grazia.
    Io sono come in mezzo a leoni, che divorano il mio corpo e i loro denti sono lance e frecce nella mia carne. La loro lingua spada affilata.
    Ecco, vomitano ingiurie, le loro labbra sono spade.
    Dicono: «Chi ti ascolta?».
    Ma tu, Signore, ridi di loro e ti burli di tutte le genti.
    Alla TUA forza io mi rivolgo, che fa cadere nel laccio il loro orgoglio per le bestemmie e le menzogne che pronunziano.
    Tu sei per me rifugio, torre salda davanti all'avversario.
    Fammi diMORIARE nella tua tenda per sempre, all'ombra delle tue ALI troverò riparo; perché tu, mio Dio, hai ascoltato i miei voti, mi hai dato l'eredità di chi teme il TUO NOME.

    La TUA ANNA.

    RispondiElimina
  2. E' in gran parte dovuto alla Chiesa che predica un Dio sdolcinato?
    Tu, io, come il servi di Dio che si è rivelato come la figura ......
    ma nel vangelo è detto: “neppure un capello del vostro capo cadrà se Dio non lo vuole”. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MI PIACE questo tuo: ... né PURE un capello del vostro capo cadrà se (anche) Dio non lo vuole.
      FORMIDABILE!
      Dai che ce la FAI a NUTRIRLO il FIGLIO dell'UOMO DIO PADRE che i FRATELLI più grandi vogliono far abortire.

      E ... non giurare neppure per la tua testa, perché non hai il potere di rendere bianco o nero un solo capello.

      Che dici di farti BRUNA con gli OCCHI VERDI?

      Non dirmi che ora i tuoi LACRI MANO?

      Elimina
    2. No, non riesco più a piangere. ci vorrebbe ogni tanto. i miei famigliari mi creano molti problemi.

      Elimina
    3. Nemmeno quando ridi?

      Elimina
  3. Dal momento in cui la luce illuminò per la prima volta il buio e Dio iniziò a creare il resto dell'universo, il sistema solare e la terra su cui viviamo, lui ha pensato a te.

    In lui ci ha eletti prima della creazione del mondo perché fossimo santi e irreprensibili dinanzi a lui. Ef 1,4.
    Questo significa che Dio aveva già pensato a te prima della creazione del mondo. Ti ha eletto nell'amore per poter essere suo figlio quando il tuo tempo sulla terra sarebbe arrivato. Così ha avuto molto tempo per riconsiderare la sua decisione! Lui conosceva le tue debolezze umane molto prima della tua nascita e le conosce molto meglio di te stesso, ma nonostante ciò non ha cambiato la sua scelta! No, il fatto che ti ha eletto non è una coincidenza, la tua elezione era un disegno benevolo della sua volontà (Ef 1,5).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E TU?
      Ti sto aspett....ando!

      Elimina
    2. Con il CORPO o con lo SPIRITO?

      Elimina
  4. Con il p.c. In tempi reale. :)

    RispondiElimina
  5. LUI ..... COME È ?
    Se lo sai....non porre AMI alle tue PAROLE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ? ... ganci?
      Io PONGO solo A nelli.
      Non per formare una RETE ma una MAGLIA.

      Elimina
  6. Lui...che per qualche motivo ci vuole simili a Lui.
    In effetti non ho ben capito perché...
    ...si vede che ha un'alta concezione di se stesso...se pensa che tutti starebbero meglio se Gli assomigliassero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non dovremmo già essere IMMAGINATI e AsSOMIGLI-ANTI a DIO?
      DIO CHI? UNO qualunque?
      LUI è il FIGLIO del perFETTO.
      Tu quale FETTA preFERISCI?
      Dalla parte della COSCIA o del PETTO?
      Par DON ... volevo dire da PARTE di LEI o di LUI?

      Elimina
    2. Sì, noi siamo stati fatti ad immagine di Cristo, predestinati a diventare come lui. Lo dicono anche i teologi. Tutto è stato fatto perchè si compisse in Cristo, principio e fine (telos), Alfa ed Omega.

      Elimina
    3. I teologi scrutano scritture di chi scrutavano le parole dette.
      Gesù non ha mai detto di SCRIVERE la VERITA', ma di TRAmandarla.
      Se LEGGO io CAPISCO TUTTO, ma tu caPISCI tutto dalla A alla Z?
      Telos = sindone?
      Di quale FINE parli?
      E di quale PRINCIpio?

      Elimina
    4. Io capisco ben poco...altro che tutto.
      Ho scritto telos per distinguere la parola FINE nel senso di finale, dalla parola FINE in senso di ME'TA, ma non metà...che macello.
      Parlo del principio di tutto IN PRINCIPIO ERA IL VERBO...e del FINE a cui tutto anela.

      Elimina
    5. Gesù ha voluto tramandare una verità velata?
      Certo, bisogna avere la chiave per capire.
      Io non capisco.

      Elimina
    6. TELOS:
      - compimento, esito, termine, risultato;
      - fine, termine, morte, finalmente;
      - scopo, termine, ideale, pieno sviluppo, maturità, culmine,
      perfezione, compimento, decisione, premio;
      - ufficio, ministero, incarico, pieni poteri, autorità completa,
      potere, potestà, magistratura, carica, dignità, comando, governo;
      - divisione militare, schiera, squadra, squadrone, corpo, reggimento;
      - imposta, tassa, tributo, gravezza, gabella, spesa;
      - offerta, dono, sacrificio, cerimonia, mistero, festa, solennità.

      MELA VEDO proprio MALE il suo USO corRETTO.

      Elimina
    7. Ma tu dovresti avere la SERRA-TUrA e non la CHIAVE.

      Elimina
  7. Comunque per esser più precisa Lui è coLui di cui parli qui sopra nel tuo ultimo post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma non lo so chi è, comincio a chiedermelo...non capisco chi glielo fa fare più che altro.

      Elimina
    2. C'è come un muro fra me e Lui.
      Che mi impedisce di vedere.
      E' come se fosse tutto nella mia fantasia...anche se so che non è così.
      Le verità che ci pervengono di Lui...dalla storia, dalla tradizione, dai Vangeli...poi ci sono le testimonianze dei Santi, che sono più importanti...poi c'è la storia di ognuno di noi, in cui Lui entra, e si fa conoscere, o riconoscere...si mette in rapporto con noi...ma ancora non si può dire che lo conosciamo...non lo so chi è e perchè lo fa, comunque mi piace tanto...è bravo, è incredibile, e mi dà fastidio quando usano il suo nome per i propri fini.

      Elimina
    3. BRAVO nel senso "MASCHIO" del TERMINE (TELOS)?
      VERO UOMO "FINO" alla "FINE"?
      Si può usare TELOS (vedi sopra) anche nel COMPIMENTO del MATRIMONIO!
      L'IDEAle per qualsiasi DONNA ... qualsiasi UOMO come proprio RE.

      Ma non è COLPA SUA se si fa riconoscere SOLO da CHI MERITA la SUA FIDES...uccia.

      Ma ti assicuro che è un TENER...ONE!

      Elimina

Se guardate solo quello che la luce rivela e ascoltate solo quello che il suono vi annuncia, allora in verità, non vedete e non sentite.