lunedì 23 settembre 2013

In A.T.tesa della CASSA for TE

In quel tempo, Gesù diceva ai discepoli:
«Un uomo ricco aveva un amministratore, e questi fu accusato dinanzi a lui di sperperare i suoi averi. Lo chiamò e gli disse: “Che cosa sento dire di te? Rendi conto della tua amministrazione, perché non potrai più amministrare”.
L’amministratore disse tra sé: “Che cosa farò, ora che il mio padrone mi toglie l’amministrazione? Zappare, non ne ho la forza; mendicare, mi vergogno. So io che cosa farò perché, quando sarò stato allontanato dall’amministrazione, ci sia qualcuno che mi accolga in casa sua”.
Chiamò uno per uno i debitori del suo padrone e disse al primo: “Tu quanto devi al mio padrone?”. Quello rispose: “Cento barili d’olio”. Gli disse: “Prendi la tua ricevuta, siediti subito e scrivi cinquanta”. Poi disse a un altro: “Tu quanto devi?”. Rispose: “Cento misure di grano”. Gli disse: “Prendi la tua ricevuta e scrivi ottanta”.
Il padrone lodò quell’amministratore disonesto, perché aveva agito con scaltrezza. I figli di questo mondo, infatti, verso i loro pari sono più scaltri dei figli della luce.
Ebbene, io vi dico: fatevi degli amici con la ricchezza disonesta, perché, quando questa verrà a mancare, essi vi accolgano nelle dimore eterne.
Chi è fedele in cose di poco conto, è fedele anche in cose importanti; e chi è disonesto in cose di poco conto, è disonesto anche in cose importanti. Se dunque non siete stati fedeli nella ricchezza disonesta, chi vi affiderà quella vera? E se non siete stati fedeli nella ricchezza altrui, chi vi darà la vostra?
Nessun servitore può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete servire Dio e la ricchezza».



Ma in quale MONDO si è visto che la "CAMBIAle" la MAN-TIENE e la COMPILA il debitore?
La RICEVUTA la dovrebbe RICEVERE CHI ha VERSATO qualcosa, in un SENSO o nell'altro.

Ti assicuro che l'AMMINISTRATORE fa CORREGGERE l'importo falso con quello VERO.
Facile arricchirsi con le RICCHEZZE degli altri. Che siano di DIO, DEI figli i questo mondo o DEI figli della LUCE.

Io comunque vengo attirato dalla VERA RICCHEZZA.
Quella che non può essere cambiata o RIcorRETTA.
Quella che non sVALUTA e nemmeno si riVALUTA.
Semplicemente E' e ... BASTA!
For SE prePARERO' un POSTo dove nessuno potrà acquisirla o rubarla.

29 commenti:

  1. Dall'A.T. di OGGI:

    Nell’anno primo di Ciro, re di Persia, perché si adempisse la parola che il Signore aveva detto per bocca di Geremìa, il Signore suscitò lo spirito di Ciro, re di Persia, che fece proclamare per tutto il suo regno, anche per iscritto: «Così dice Ciro, re di Persia: “Il Signore, Dio del cielo, mi ha concesso tutti i regni della terra. Egli mi ha incaricato di costruirgli un tempio a Gerusalemme, che è in Giuda. Chiunque di voi appartiene al suo popolo, il suo Dio sia con lui e salga a Gerusalemme, che è in Giuda, e costruisca il tempio del Signore, Dio d’Israele: egli è il Dio che è a Gerusalemme. E a ogni superstite da tutti i luoghi dove aveva dimorato come straniero, gli abitanti del luogo forniranno argento e oro, beni e bestiame, con offerte spontanee per il tempio di Dio che è a Gerusalemme”».
    Allora si levarono i capi di casato di Giuda e di Beniamino e i sacerdoti e i leviti. A tutti Dio aveva destato lo spirito, affinché salissero a costruire il tempio del Signore che è a Gerusalemme. Tutti i loro vicini li sostennero con oggetti d’argento, oro, beni, bestiame e oggetti preziosi, oltre a quello che ciascuno offrì spontaneamente.

    Ma non è questo il POSTo dove la GIU'stizia della carne deve diminuire e inVECE deve AUMENTARE la SU'stizia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vieni a rispondere alle mie domande sul mio blog.

      Elimina
    2. A.T.TENTO alla RIS...POSTa!

      La PARA-BOLA va in coppia a quella del SERVO SPIETATO in Matteo 18, 23-35.

      Elimina
    3. IO dico che non farà quello che HAI DETTO di FARE, portandoti questo foglietto:

      <>

      Elimina
  2. Risposte
    1. Lo ha pubblicato nel SUO.
      Non preparargli il POSTo su:

      «Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce.
      Non c’è nulla di segreto che non sia manifestato, nulla di nascosto che non sia conosciuto e venga in piena luce.
      Fate attenzione dunque a come ascoltate; perché a chi ha, sarà dato, ma a chi non ha, sarà tolto anche ciò che crede di avere».

      Elimina
    2. Ho appena capito Esd 1,1-6, ma come al solito ASCOLTANO MALE e pensano ad un TEMPIO di materia, come quando pensarono ad una BARCA per gli ANIMA...lì di NOE' o ad una CASSA contenente le tavole della LEGGE ... perdendosi la SPOSA con TUTTO LO SPOSO: il PADRE NOSTRO che viene a MOSTRARE il FIGLIO con tutto il SUO SPIRITO in Giovanni 16,1-15, che ACCOLSE la MADRE.

      Elimina
  3. Ho portato il Vangelo di Matteo:


    Dal Vangelo secondo Luca

    In quel tempo, Gesù diceva ai discepoli:
    «Un uomo ricco aveva un amministratore, e questi fu accusato dinanzi a lui di sperperare i suoi averi. Lo chiamò e gli disse: “Che cosa sento dire di te? Rendi conto della tua amministrazione, perché non potrai più amministrare”.
    L’amministratore disse tra sé: “Che cosa farò, ora che il mio padrone mi toglie l’amministrazione? Zappare, non ne ho la forza; mendicare, mi vergogno. So io che cosa farò perché, quando sarò stato allontanato dall’amministrazione, ci sia qualcuno che mi accolga in casa sua”.
    Chiamò uno per uno i debitori del suo padrone e disse al primo: “Tu quanto devi al mio padrone?”. Quello rispose: “Cento barili d’olio”. Gli disse: “Prendi la tua ricevuta, siediti subito e scrivi cinquanta”. Poi disse a un altro: “Tu quanto devi?”. Rispose: “Cento misure di grano”. Gli disse: “Prendi la tua ricevuta e scrivi ottanta”.
    Il padrone lodò quell’amministratore disonesto, perché aveva agito con scaltrezza. I figli di questo mondo, infatti, verso i loro pari sono più scaltri dei figli della luce.
    Ebbene, io vi dico: fatevi degli amici con la ricchezza disonesta, perché, quando questa verrà a mancare, essi vi accolgano nelle dimore eterne.
    Chi è fedele in cose di poco conto, è fedele anche in cose importanti; e chi è disonesto in cose di poco conto, è disonesto anche in cose importanti. Se dunque non siete stati fedeli nella ricchezza disonesta, chi vi affiderà quella vera? E se non siete stati fedeli nella ricchezza altrui, chi vi darà la vostra?
    Nessun servitore può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete servire Dio e la ricchezza».

    Parola del Signore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me li devi FONDERE insieme!

      Ma l'OLIO vale meno del GRANO?
      Perché l'OLIO viene dimezzato e il GRANO deQUINTIto?

      In OGNI PAROLA c'è la CHIAVE che non avete e CHI sa di averla non sa nemmeno usarla.
      Cade nello SCONTATO e non nel RESTO.
      Un po' come le V vergini stolte.
      Vi piace troppo seguire il SIGNORE SENZA CAPIRE come chi pensa di stare nel GIU'STO' solo perché dice signore, signore ... pur con la Minuscola.

      Elimina
    2. Appunto. Volevo conoscere le tue chiavi.

      Elimina
  4. Le chiavi di uno che detesta Berlusconi, ma che, in verità, lo invidia tanto da copiare ,quasi alla lettera, quello che lui ha scritto di erasmo..Non fa schifo? Ma costui e' una persona affidabile?

    E per stasera non aggiungo altro....e' davvero un mondo di povera gente. Ciò che lascia perplessi e' che hanno avuto molto, troppo. Ma come? Mi chiedo.
    Angelo non deludermi anche tu.
    Non sto bene, vado a dormire.
    Notte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il MIO COMPITO E' deLUDErvi.
      Non perdi il MAI il TUO VIZIO simile al SUO?
      TUTTI SONO INVIDIOSI del fratello ... non morto.

      Elimina
    2. Quale vizio? E simile a chi?

      Elimina
    3. Lui, francamente, è più scaltro.

      Elimina
  5. Quale vizio? e simile a chi@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi tu non dimentichi il vizio.

      Elimina
  6. Ti confesso che non so quanti anni di vita mi restano ancora,...non sto malissimo.... mi sento solo tanto, tanto stanca. E' come se non dormissi mai..
    Il vizio? Un conto è peccare e poi confessarsi, con l'impegno di migliorarsi, l' altro è quello di vivere in una condizione depravata permanente, che rende una persona incontrollabile, incapace di vigilare sui pensieri e sui sentimenti.
    Marca male, lo sento.
    Questo peccato, anche se è la parte inferiore dei vizi, è dannoso anche all'intelletto perchè lo oscura, diffondendo ondate di sensazioni negative che colpiscono la persona...ma non solo purtroppo. Mi sento impotente...e mi distruggo..buona notte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perciò ... controllatevi la PRESSIONE.
      Meglio riconoscere i peccati e confessarsi, anche se si ricade, che non riconoscere per nulla i peccati.

      Elimina
  7. Incontreremo sempre difficoltà di ogni genere, sia per le richieste esigenti che chiediamo a noi stessi , sia per l'indifferenza della gente. Ha ragione Mauro: non è il legno della croce che pesa, ma la ruggine dei chiodi che pesa. Oggi questi chiodi hanno anche un cattivo odore!
    Se pensiamo che all' inizio sembravano chiodi che trafiggevano quanti non volevano abbandonare i peccati....mi sembra irreale!
    In questi anni si è ripetuta l'identica impassibilità o disinteresse, peggio ancora quando siamo attratti da tutto ciò che è controcorrente e malsano.
    Posso solo dire che non sto vivendo giorni sereni. Quando guardo i bimbi mi viene male Che mondo ci sarà per loro? Quando e quanto incominceranno a subire?
    Dai grandi non c'è voglia, forza necessaria, ne gioia di fare spazio nella vita a Dio.
    Ma vi prego non lasciamoci ingannare dalle presenze elevate in certe celebrazioni....:(
    Non mi interessa la ricompensa eterna, ma penso ai beni spirituali che si possono ricevere con un po' di umiltà e sacrificio.
    Il problema serio è l'introduzione modernista del... vangelo "fai da te" . È diffuso largamente nella chiesa, da anni. Seguirlo è facilissimo, divertente e tranquillizzante, almeno per la coscienza impura. Quanti lo seguono sono illusi o furbi, e nella realtà sono diventati oppositori, diabolicamente oppositori...paradossalmente!
    Questo è un vero cammino.... di Fede? Non lo è, non potrà mai esserlo. Intanto la debolezza di moltissimi cattolici fa ricercare questo... "vangelo" perso del soprannaturale e della verità, in quanto è frutto di eresie e falsità....è frutto dell' opposto per intenderci bene!!.
    Il metodo utilizzato da quanti predicano è pieno di espressioni diaboliche, di un buonismo falso ma accecante....ossia: mai lasciarsi sfuggire l'occasione...!
    Bisogna davvero farsi violenza e coraggio, soprattutto quando non si vede, di notte, per non ascoltare e non cadere nelle trappole: "può forse un cieco guidare un altro cieco?"....e nel buio profondo? ma non mio, stavolta! È una vera disgrazia spirituale non credere a se stessi e a chi è al di sopra di noi!
    Spero che tu abbia compreso bene il significato di ciò che ho scritto. Che sia testimonianza..


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho compreso BENISSIMO. Sia il TUO STATO e quello di DIO che A.C.conSENTE a TUTTI di fare quello che LUI stesso SA che verrà FATTO. Sia per quelli che caDONO nelle SUE TENTAZIONI e SIA quelli che, conoscendole, cercano di aiutare chi non comprende a che "PRO" A.C.CADONO.

      Tu conosci BENE il Figlio del falegname?
      Sa solo fare CROCI e DONArle.

      Non posso svelarti TUTTO!
      E' un PESO TROPPO GRANDE soprattutto per i BAMBINI.
      Ed io non riesco a sopportarlo e per questo chiedo aiuto.
      Riuscirete a FERMARLO?

      C'è CHI sostiene che se la pre-GHIERA è solo un perditempo, ma se pregassimo tutti ... un po' MENO MALE faremo.

      Rimani tranquilla e cerca chi sa VERAMENTE consolarti.

      Io mi sforzo e qualche volta mi VESTO di LUI per non PIANGERE con te.

      Ma tu hai detto che non PIANGI.

      Anche TU ... PIONTA TETESCA di CERMANIA?

      Elimina
  8. Pregare, ma AGIRE molto di più!
    No, italiana pura! :)
    Sto cominciando ad odiare la notte!
    Altro che apneee!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AGISCI!
      Chissà che stancanDOTI cadrai come un ghiro.
      Il vero italiano è scuro di carnagione e pure dormiglione.
      Tu SEI NORM...ANNA!

      Elimina
  9. Risposte
    1. EDDALLE con questa buona TENEBRA!
      BUONA AURA ORA.

      Elimina
  10. e non dare retta alle OCHE, più in là del loro becco non sanno dire...ne sentire, ne osservare! una tragedia, insomma.
    Ripenso, penso sempre a loro: i bimbi! Ci accuseranno un giorno, e avranno ragione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo elimino, questo tuo comMENTO, perché voglio che i bimbi delle O...CHE, cioè gli Or...CHETTI, ti GIUdicano come tu stessa hai CHIesto!

      Elimina
  11. sono il miracolo. Ho ipertrofia ai turbinati ,mucose faringe, sicca agli occhi, scarsissima circolazione e metà ossigenazione (DLCO 46%)
    produco poca acqua, ossigeno e scarca circolazione. Tutte le componenti VITALI.
    EPPURE VIVO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BEOTA TE!
      Io, invece, MUOIO nonostante che sembra che tutto vada bene in me.

      Elimina

Se guardate solo quello che la luce rivela e ascoltate solo quello che il suono vi annuncia, allora in verità, non vedete e non sentite.