mercoledì 7 novembre 2012

L'ANIMA... che si FORMA nel MEZZO del GIARDINO

Ho PENSAto che la MIA MENTE comincava a PERDErSI, come se si allonTANAsse dal CUORE ... ma in VERITA' stavo CRESCENDO.
Come potrei AVERLO FATTO da SOLO? ... questo eSPAMdiMENTO?
Perchè mi trovo QUI al CONFINE?
CHI mi ha PORTAto FIN qui?
 
Il CASO, la CAUSA i l'EFFETTO?
 
Mi sembra di camminare, muovermi ... in un CIMITERO, mentre tutti gli altri SONO FERMI e si lasciano CONSUMARE.
 
E' la FINE?
O il VERO INIZIO!
 
E' importante saper PARLARE o la VERITA' sta nel SENTIRE ... visto che il tuo SUONO rimane incomprensibile.
 
E' necessario saper VEDERE o la VIA sta nel PER-CORRERE SPAZI-TEMPORALI che SONO SOLO NOSTRI. Io e TE.

CHI SEI? Da DOVE VIENI ... DOVE mi PORTI?
 
Tu mi dici che non puoi più nasconderti da quando IO ti ho VISTO piangere per ME.
 
AHi SIGNORE che senso ha ancora scrivere ... per ME o per gli ALTRI ... come spezzare "zizzanie" lasciando ORME nel nostro PASSAGGIO.

Chi dovrà SEGUIRCI? ... se io mi sono incamminato nel buio CON sapendo di non ESSERE SOLO.

ORA ti VEDO perchè ti HO SENTITO arrivare. Ma in VERITA' SONO io che riTORNO.
 
Non sento più dolore per gli altri, per me e nemmeno per TE.

E' questa la MORTE?
 
La PORTA della VERA VITA?
 
Nè più LATTE ... nè più POLI...ZIA.
 
Dov'E' l'ERRORE nell'ERRANTE che giunge alla META che nemmeno CONOSCEVA?
 
Pensavo di perdere l'a-more per la TERRA che ho tanto amato, sforzandomi di COMPRENDERMI tra gli UOMINI, ma adESSO dove SONO, CHI SONO ... oltre l'AMORE ... attraverso la CARITA' verso gli ANIMAli, gli UMANI ... VERSO un DIO OSCURO alquanto MALVAGIO.

Ti ho fatto piangere perchè ho cercato di difenderti?
Io? ... TUA CREATURA!
 
a te, MIO ANGELO,
che hai smesso di nasconderti dentro ME
uscendo da ME per lasciarsi GIUdicare
... dalla polvere ,
che ti ha riavVOLTO
e ridiSEGANTO
per SEMPRE
COSI' COME SEI.
 
PUO' un'ANIMA PARTOrire INn un corpo masCHIle o femMINIle?

49 commenti:

  1. A-MORE MIO ... lo SAI che è il 144° POST°?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'AVRA'nNO ... CAPITO che:

      la MADRE di DIO non è la MARIA terrena che E' la MADRE dell'Uomo GESU', ma E' la MADRE del CRISTO, già AGLI INIZI insieme al PADRE e al FIGLIO.
      PERciò meGLIo igNORArla come FAnno gli agNOSTIci che MANcarle di risPETTO.
      IO VI HO aVISAti.

      Anche LEI è, in senso MATERNO, l'ALFA e l'OMEGA ... se riuscite a comprendere il significato e il ... TERMINE.

      Elimina
  2. "Ed il settimo angelo suonò, e si fecero gran voci nel cielo, che dicevano: Il regno del mondo è venuto ad esser del Signor nostro e del suo Cristo; ed egli regnerà nei secoli dei secoli.


    Di chi siano le voci celesti non è detto; probabilmente degli «angeli che stanno attorno al trono ed agli anziani» nella scena di Apocalisse 7:11, analoga a quella di Apocalisse 5:11. Il regno del mondo viene a dire la sovranità effettiva, l'imperio sul mondo, attualmente usurpato da Satana. Gli eserciti celesti celebrano come avvenuto quello che sta per avverarsi, perchè dietro alla dichiarazione solenne fattane in Apocalisse 10:7, essi sono perfettamente sicuri che il sospiro secolare dei credenti: 'Venga il tuo regno', sta per essere tradotto in fatti. Le parole 'del Signor nostro e del suo Cristo' sono tolte dal Salmi 2:2 ove si parla della congiura delle nazioni e dei principi «contro l'Eterno e contro il suo Unto». Dio regna nella persona del Cristo, talchè il regno di Cristo è una stessa cosa col regno di Dio che non avrà mai fine".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un MESSAGGERO porta sempre UNA AMBASCIATA.
      O un AMBASCIATORE ... una MISSIONE.

      Da CHI WI pedia (da prendere con le PINZE):
      L'ambasciata è una missione diplomatica, in genere permanente, a capo della quale è posto un ambasciatore. Il termine viene inoltre utilizzato per designare la sede della missione. Si trova di solito nella capitale di un paese straniero.

      Tu RIESCI a GRIDARE che il REGNO di DIO E' in MEZZO a NOI?

      Elimina
  3. MI SFORZO E CI PROVO MA.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. TI sforzi e CI provi.

      LASCIA FORZARE LUI senza provarci con LUI.

      Elimina
    2. Perché NON inTENDONO?
      LUI invita sempre....senza nessuno sforzo!
      Se usiamo FORZA LUi si assopisce o fugge inorridito

      Elimina
    3. Perchè devi sforzarti fuori della TENDA e quello che esce non è un DONO ma UNA ALLEANZA.
      Perciò ti INVITO a ricordare la TUA ... USCITA dal CIELO.
      La TUA CADUTA in questo MONDO.

      Elimina
    4. Non hai capito un cass...

      Elimina
    5. Sei tu la MAESTRA DEI CASS...andro IDI.

      Elimina
    6. mica sono la SANDRA.....Kas!

      Elimina
    7. La MONDA...ini?
      O la MILO?

      Elimina
  4. MIO CARO, TU che SEI sempre obbediente, non solo quando ero presente ma molto più ora che sono lontano, dedicandoti alla tua salvezza con rispetto e timore nel MIO NOME. È SEMPRE Dio infatti che suscita in voi il volere e l’operare secondo il SUO disegno d’a-more.
    Fai sempre tutto senza mormorare e senza esitare, per essere irreprensibile e puro, figlo di Dio innocente in mezzo a una generazione malvagia e perversa. In mezzo a loro TU risplendi come astro nel mondo, tenendo salda la parola di vita.
    Così nel giorno di Cristo IO potrò vantarmi di non aver corso invano, né invano aver faticato. Ma, anche se io devo essere versato sul sacrificio e sull’offerta della TUA FEDE, sono contento e ne godo con TE. Allo stesso modo anche TU godi e rallegrateti con me.

    SEMPRE cond ANNA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Signore è mia luce e mia salvezza: di chi avrò timore?
      MIO Signore, MIA DIFESA della VITA: di chi avrò paura?
      Una cosa ho chiesto al Signore, questa sola io cerco:
      abitare nella casa del Signore tutti i giorni della mia vita, per contemplare la bellezza del Signore
      e ammirare il suo santuario.
      Sono certo di contemplare la bontà del Signore nella terra dei viventi.
      Spero sempre in te, o MIO Signore, FORTIFICANDOMI e RISALDAMDOMI nell'ANIMA per non sentire la FINE, pur VIVENDOLA brevemente.

      Elimina
    2. «Se uno viene a me e non mi ama più di quanto ami suo padre, la madre, la moglie, i figli, i fratelli, le sorelle e perfino la propria vita, non può essere mio discepolo. Colui che non porta la propria croce e non viene dietro a me, non può essere mio discepolo.
      Chi di voi, volendo costruire una torre, non siede prima a calcolare la spesa e a vedere se ha i mezzi per portarla a termine? Per evitare che, se getta le fondamenta e non è in grado di finire il lavoro, tutti coloro che vedono comincino a deriderlo, dicendo: “Costui ha iniziato a costruire, ma non è stato capace di finire il lavoro”.
      Oppure quale re, partendo in guerra contro un altro re, non siede prima a esaminare se può affrontare con diecimila uomini chi gli viene incontro con ventimila? Se no, mentre l’altro è ancora lontano, gli manda dei messaggeri per chiedere pace.
      Così chiunque di voi non rinuncia a tutti i suoi averi, non può essere mio discepolo».

      Elimina
    3. Ma COME?
      TU MI HAI DETTO che ho vinto il MIO AVVERSARIO senza CHE lo conoscessi COME TU LO CONOSCI.

      Elimina
  5. L'angelo custode
    è colui che ti protegge
    è colui che ti da conforto
    è colui che ti fa capire il bene ed il male
    è colui che ti dà forza
    è colui che ti da sollievo
    è colui che ti fà sfogare
    è colui che ti dona speranza
    è colui che ti suggerisce
    è colui che ti mette in guardia
    è colui che ti parla
    è colui che ti conosce in ogni tuo comportamento
    è colui che ti fà ragionare
    è colui che pur invisibile
    ti sta sempre accanto.

    l'ANGELOanonimo invece? chi e' chi lo conosce??voi lo conoscete?
    stammi lontano io non ti conosco e non voglio conoscerti per niente va via da me

    sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ASCOLTA BENE:
      Angelo di Dio che sei il mio custode,
      illumina, custodisci, reggi e governa me
      che ti fui affidato dalla Pietà Celeste.
      Amen.

      COMPRENDI?

      Elimina
  6. carino questo gioco:
    da anonimo ti poni la domanda,poi ti dai la risposta.
    E' un altro modo di guardarsi allo specchio in solitudine....
    ciao,ciao....
    mariantonietta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono anche CHI ha più profili ... ma ti rispondo:

      OGNUNO VEDE E SENTE quello che può.

      Elimina
    2. :-) Sei...tu?!
      notte! tutto ok!
      sara107.blogspot.com

      Elimina
  7. Angioletto mio divino
    vieni sopra il mio letino
    fà ch'io dormi in compagnia
    di Gesù e di Maria....


    Ora basta con le filastrocche!
    Ma comprendete BENE questo:

    "Il Libro della Sapienza ci invita a saper guardare le cose in profondità e a non lasciarci ingannare dalle apparenze: "Le anime dei giusti sono nelle mani di Dio... Agli occhi degli stolti parve che morissero, ma essi sono nella pace. Anche se agli occhi degli uomini subiscono castighi, la loro speranza è piena di immortalità". Ecco l'illusione di chi giudica dalle apparenze: credere che chi è contrariato, perseguitato, tormentato dagli uomini, sia profondamente infelice, invece chi è nelle mani di Dio, unito a lui, è pieno di speranza e di pace in ogni situazione. Chi vede nel fondo delle cose, avverte benissimo che, al contrario, non c e felicità nel godere del mondo, ma un terribile vuoto, ed è proprio questo che provoca la corsa al piacere, nella speranza di trovare soddisfazione e pienezza di vita.
    Ho letto tempo fa la testimonianza di un missionario, arrestato in Cina negli anni della rivoluzione di Mao come nemico del popolo. Dopo interrogatori estenuanti, torture fisiche e psicologiche, fu sottoposto al giudizio del popolo. Egli dice che, coperto di insulti e di accuse infamanti, provava "una gioia fortissima": sapeva di essere più che mai unito a Gesù nella sua passione. "Anche se agli occhi degli uomini subiscono castighi, la loro speranza è piena di immortalità".
    Continua il Libro della Sapienza: "Dio li ha provati e li ha trovati degni di sé. Li ha saggiati come oro nel crogiolo e li ha graditi come un olocausto".
    In ogni pena non fermiamoci alla superficie, cerchiamo l'intenzione di Dio, che è sempre un'intenzione d'amore: ci saggia come oro nel crogiolo, per purificarci, per portarci ad un amore più profondo, più disinteressato. Se Dio ci dà di capire questo, saremo nella pace, anche nelle sofferenze più grandi.
    Siamo sempre nelle mani del Signore, i suoi occhi sono su di noi con amore mentre permette che siamo provati dal dolore: rimaniamo dunque fedeli a lui in ogni circostanza e avremo la vita in pienezza: "Coloro che gli sono fedeli vivranno presso di lui nell'amore".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Letino? ... piccolo leto...a me?
      Magari bastassero le parole per sapere se i dolori del parto daranno il FIGLIO tando atteso.

      C'è una VERITA' più grande, nel senso che ABBRACCIA tutte le altre. L'essere CORPO per OSPITARE il FIGLIO che non ESCE dal CORPO ... riVELA il mistero che la CHIESA ha apocrifato SOLO per farcelo VIVERE anche venendo GIUDICATI da LORO STESSO fino a che punto ci si SENTE ... SANTO.

      Vorrei fare un POSTo su OGGI, nel tempio di GIOVANNI messo laterano per far posto a COLUI che VIENE in TUTTI ma molti non lo riconoscono e cercano di abortirlo.

      SOLO PAOLO lo ha riconosciuto SUBITO e per questo è PIU' docile rispetto a GIOVANNI e non SOPRAtutto a Sauro stesso che pensava di conoscere Dio ma si chiedeva COME potesse ESSERE PADRE di un FIGLIO nato da una vergine (l'ANIMA).

      Elimina
    2. la tastiera perde i colpi...
      le mie dita vogliono volare...
      i piedi...pure
      non voglio affaticarTI troppo
      o mio Angelo negro...

      o preferisci Babbo NATALE?

      Elimina



    3. eccoti accontentato!

      http://youtu.be/HUWSEvK3OI0

      Elimina
    4. In tutti i gradi e livelli il CIELO si squarcia SEMPRE quando ARRIVA il FIGLIO dell'UOMO a giudicare i VIVI e i morti.

      Ci furono anche atti di cannibalismo verso FIGLI di altri uomini e donne.

      Ma SOLO LUI sa quanto è VIOLENTO l'AMORE e come viene VAGLIATO continuamente.

      Elimina
    5. Ecco! questo è il motivo perchè cado come una FiGLIA morta per Terra...
      per fortUNA ho SEMPRE chi mi com.PRENDE!

      Elimina
  8. E allora FALLO su un com-MENTO o una ris-POSTA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma c'è MOLTO da sVELARE anche se poi E' semplicissimo se OGNUNO riconoscese nel proprio TABERNACOLO una chiesa nella CHIESA, una CASA nella casa.

      Riporterò scritti e riferimenti ma non comMENTERO'.

      Elimina
    2. NON ce l'HO!
      Tu hai conosciuto la Pietà....celeste?

      Elimina
    3. Eppur....
      MI SEI SEMPRE....CARO!
      Non è stato per un SALDO che ti ho comprato!

      Elimina
    4. La sto conoscendo ... quella che non si fa nè vendere e nè comprare perchè è per sempre.

      Elimina
    5. Tu sai chi è Dio per me?

      Elimina
    6. DEVO SAPERLO IO O BASTI TU?

      torniamo a guardarci addosso?

      Elimina
    7. Mi SONO SPORCATO ... sporcando TE.

      Elimina
    8. Perchè l'hai FATTO?

      Elimina
    9. Perchè sei caduta per colpa mia.

      Elimina



    10. Ma non siamo in DUE?

      Elimina
    11. Dal Vangelo secondo Luca

      In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
      «È inevitabile che vengano scandali, ma guai a colui a causa del quale vengono. È meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino e sia gettato nel mare, piuttosto che scandalizzare uno di questi piccoli. State attenti a voi stessi!
      Se il tuo fratello commetterà una colpa, rimproveralo; ma se si pentirà, perdonagli. E se commetterà una colpa sette volte al giorno contro di te e sette volte ritornerà a te dicendo: “Sono pentito”, tu gli perdonerai».
      Gli apostoli dissero al Signore: «Accresci in noi la fede!». Il Signore rispose: «Se aveste fede quanto un granello di senape, potreste dire a questo gelso: “Sràdicati e vai a piantarti nel mare”, ed esso vi obbedirebbe».

      Elimina
    12. Ci siamo SPACCATI pure in QUATTRO.
      Perchè si dice sQUARTARE invece di DIVIDERE in DUE?

      Ha a che fare con l'ALTRA o l'altro?

      Elimina
    13. Dovevo fare un POSTo con il VAngelo di OGGI ... approFITTO della mia pigriZIA.

      Perrò posso sempre riSPONDEre.

      Elimina
    14. ...intendevo Io & TE
      meglio TE & IO?

      ps: NON rendermi la vita ancor più difficile...
      BASTI TU!

      Elimina



    15. http://youtu.be/O1u1-cuh03A

      Elimina
  9. Domanda: "Che cosa significa che Gesù è il Figlio di Dio?"

    Risposta: Gesu non e’ figlio di Dio cosi come noi intendiamo il rapporto padre e figlio. Dio non si e’ sposato per avere un figlio. Gesu e’ figlio di Dio in senso che Lui e’ Dio diventato carne (Giovanni 1:1, 14). Gesu e’ figlio di Dio perche’ e’ stato concepito dallo Spirito Santo. Luca 1:35 dice: L'angelo le rispose: «Lo Spirito Santo verrà su di te e la potenza dell'Altissimo ti coprirà dell'ombra sua; perciò, anche colui che nascerà sarà chiamato Santo, Figlio di Dio. Nei tempi della Bibbia l’espressione “figlio umano” si usava per descrivere l’essere umano. Il figlio dell’uomo e’ uomo.

    Durante il processo davanti ai dirigenti ebrei, il sommo sacerdote chiese a Gesu: Ti scongiuro per il Dio vivente di dirci se tu sei il Cristo, il Figlio di Dio?” (Matteo 26:63). Gesu gli rispose: Tu l'hai detto; anzi vi dico che da ora in poi vedrete il Figlio dell'uomo seduto alla destra della Potenza, e venire sulle nuvole del cielo (Matteo 26:64). I dirigenti ebrei risposero accusando Gesu Cristo in bestemmia contro Dio (Matteo 26:65-66). Piu tardi davanti a Pilato “I Giudei gli risposero: «Noi abbiamo una legge, e secondo questa legge egli deve morire, perché si è fatto Figlio di Dio»” (Giovanni 19:7). Perche’ un’affermazione che sei “il Figlio di Dio” veniva considerata un bestemmia contro Dio e bastava perche’ uno fosse condannato a morte? I digirenti eberi capirono esattamente quello che Gesu teneva presente nella frase “Figlio di Dio”. Essere “il Figlio di Dio” avere la stessa essenza di Dio. “Il Figlio di Dio” e’ “di Dio”. L’affermazione che ha la stessa essenza di Dio o in relata’ “essere Dio”, era un bestemmia contro Dio per i dirigenti ebrei; ecco perche’ loro volevano la morte di Gesu. Ebrei 1:3 esprime chiaramente questo concetto “Egli, che è splendore della sua gloria e impronta della sua essenza…….”

    Un altro esempio puo’ essere trovato in Giovanni 17:12, dove Giuda e’ descritto come figlio di perdizione. Giovanni 6:71 ci dice che Giuda era figlio di Simone. Che cosa significa l’espressione in Giovanni 17:12 che descrive Giuda come “figlio di perdizione?” La parola perdizione significa rovina, perdita, distruzione. Giuda non era letteralmente figlio della “rovina, perdita, distruzione” - ma queste cose erano proprie della vita di Giuda. Giuda era manifestazione della perdizione. Allo stesso modo Gesu e’ Figlio di Dio. Il Figlio di Dio e’ Dio. Gesu’ e’ Dio in carne (Giovanni 1:1, 14).

    DON ALFONSO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei con SACRato o con SANTificato?

      Elimina

Se guardate solo quello che la luce rivela e ascoltate solo quello che il suono vi annuncia, allora in verità, non vedete e non sentite.